Il primo sciamano e la prima terapia 40.000 anni fa – parte I

di Marina 1

Dipinti rupestri trovati in Siberia orientale, oppure in Africa del Sud, reperti artigianali antichissimi, dimostrerebbero che la prime terapie di guarigione risalgono a circa 40.000 anni fa ed erano fatte da sciamani-stregoni che erano al servizio delle tribù dell’Età della Pietra.

Ad attribuire il nome di “sciamano” a questi guaritori furono i popoli nordasiatici e paleoasiatci, ma poi si propagò all’intero mondo. In molte società tribali gli sciamani esistono ancora e godono di una posizione privilegiata rispetto a tutte le altre persone. Sono rispettati e stimati.

Li possiamo trovare nelle culture indigene delle Americhe, dell’Africa, dell’India, dell’Asia Centrale e dell’Australia. Studiando queste comunità si denota una certa somiglianza con le vecchie tribù e credenze preistoriche. Gli etnologi ne hannos tudiate le caratteristiche e sono giunti ad importanti conclusioni.

Lo sciamano è un praticante di MAGIA bianca, o buona. La usa per mediare tra le forze spirituali del cosmo spesso ostile e la gente. In alcune tribù l sciamano è considerato un semidio, o semidea se è una donna. Vive nel mondo materiale, però è ingrado di passare negli altri mondo per comunicare con gli spiriti.

Ed è proprio la conoscenza che deriva loro da queste abilità a farli essere in grado di sapere cosa è necessario per far sopravvivere l’umanità. Le cose che i comuni mortali non possono sapere, o conoscere. La parola “sciamano” infatti significa sapere, deriva dalla parola tunguso-manciuriana, saman.

Lo sciamano può essere definito un papasicologo perchè molti di loro sono guaritori che vedono a distanza, nello spazione nel tempo, leggono nel pensiero e sono in grado di intercedere in tutte le malattie mentali o fisiche delle persone. Hanno quindi le tre caratteristiche: preveggenza e precognizione, telepatia e guarigione esoterica.

Nello sciamanesimo la malattia viene considerata qualcosa che non è sotto il controllo della persona e le cui cause sono da imputare a molteplici cause, tra cui la malevolenza degli die malvai o deglòi spiriti, compito dello sciamano è quindi di scoprire quale che sia il motivo e risolverlo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>