Metodo di guarigione sciamanica

di Anna Fraddosio Commenta

Abbiamo già affrontato varie volte l’argomento che riguarda la guarigione attraverso incantesimi e rituali, ed oggi vorrei riprenderlo per trascrivervi un incantesimo che ho trovato su libro “Sciamanesimo celtico” di John Matthews. L’incantesimo ha origini sciamane antichissime, e per eseguirlo bisogna avere dimestichezza con il “sentire” le energie. L’idea sarebbe farlo eseguire da chi pratica Reiki o pranoterapia.

Ciò che occorre:

Incenso
Pietra o pezzo di legno caricati per lo scopo

Come si esegue:

Innanzitutto preparate lo spazio sacro ed invitate il vostro paziente ad entrare e sdraiarsi. Soffiate un po’ di fumo sul paziente e stabilite qual’è l’area del corpo che è all’origine del problema. Attenzione non soffermatevi sulla parte in cui il paziente dice di avere il malessere, ma “toccate” ogni parte.
 Una volta capito il punto malato, prendete la pietra o il pezzo di legno che avete caricato in precedenza che farà da catalizzatore della malattia, e tenetelo in mano per un po’. Usate tutti i vostri sensi per capire l’origine del malessere; si potrà presentare come una visione o una sensazione, o un idea che vi illumini. Una volta capito il punto e l’origine appoggiate a terra la pietra o il rametto, e fate con le dita il mudra di guarigione. (Vedere immagine)

Ora con le mani così intonate una canzone di potere che potrebbe fare così (cambiate se volete le parole):

“Guarigione arriva
Guarigione arriva
Guarigione trovata
Guarigione iniziata
Guarigione risuona
Guarigione cresci
Guarigione arriva
Guarigione ottenuta”

Continuate a cantare finché entrate in un leggero stato di trance e sentite venire in superficie l’energia negativa del paziente. Quando sentirete vibravi o tintinnare le mani, toccate con il pollice e il dito medio la “malattia” del paziente e trasferirtela subito alla pietra o al legnetto. Una volta che siete più che certi che tutta l’energia malata sia stata trasferita, siate svelti. Il paziente dovrà rimanere nel cerchio, ma voi dovrete portare via e il più lontano possibile la pietra o il legno adesso caricato dell’energia malata. L’oggetto in seguito dovrà essere ben purificato, e non usato di nuovo per lo stesso scopo, oppure lasciato al suo elemento che lo purificherà per bene. Sciogliete infine il cerchio e fate alzare il paziente che finalmente sarà guarito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>